Skip to main content

Welche Casinos mit Merkur Spiele bieten aktuell einen Bonuscode an?

Strategia di investimento in bitcoin: guarda quali mesi hanno dato cattivi rendimenti e perché

Questa è la seconda parte di uno sguardo in tre parti a una strategia di media mensile del costo in dollari. Nella prima parte abbiamo discusso l’idea e abbiamo visto quali tre mesi hanno dato i rendimenti peggiori utilizzando questo metodo. In questo articolo, vedremo quali mesi hanno dato il tipo di rendimenti che farebbero andare „meh“.

Ponendo nuovamente le basi, stiamo esaminando la media mensile del costo in dollari, ovvero l’acquisto di Crypto Trader ogni giorno per l’intero mese, quindi confrontando il nostro investimento con il prezzo alla fine del mese per determinare se abbiamo realizzato un profitto o meno. Sembra semplice, vero?

Meh ritorna

Per questo set di dati, un „ritorno meh“ è inferiore al 3 percento. Ciò significa che se il rendimento mensile è stato solo del 3% in più rispetto al tuo investimento iniziale, si qualifica come un „rendimento meh“. Tuttavia, devo aggiungere che questi mesi sono davvero ciò che ha fatto maturare il mercato dei Bitcoin . In questi mesi di rendimenti più elevati, il mercato, dal punto di vista degli investimenti, è stato il meno volatile. Ciò dimostra che anche Bitcoin non è stata una scelta di investimento irregolare o volatile nel 2020, nonostante il suo minimo annuale di $ 3.800 e il suo massimo annuale di $ 18.500.

Tornando al set di dati: tre mesi hanno visto rendimenti meh o rendimenti compresi tra lo 0 e il 3 percento

Erano maggio, agosto e settembre. Nonostante il dimezzamento di maggio e la rapida ripresa dei prezzi su base giornaliera degli investimenti, maggio è tornato pressoché invariato. La ripresa più forte in agosto, seguita da un settembre sommesso, è stata più piatta rispetto a maggio, nonostante il prezzo scambiato a oltre $ 10.000. Ecco come si sono svolti i tre mesi,

Ancora una volta, presta molta attenzione all’ultima riga. Agosto ha dato rendimenti trascurabili dello 0,2%, settembre 1,4% e maggio 2,3%. È interessante notare che il calo dei prezzi in agosto e settembre, rispettivamente, è stato assorbito dalla strategia di media del costo in dollari a causa della maggiore quantità di Bitcoin acquistati quando il prezzo è sceso. Allo stesso modo, poiché il prezzo è aumentato costantemente a maggio, la quantità di BTC acquistata è diminuita, ma ha comunque fornito un profitto marginale.

Con gli interpreti meno performanti e quelli che ritornano, possiamo concentrarci su quelli con più prestazioni. È interessante notare che, nonostante il prezzo sia aumentato in ottobre e novembre, un altro mese ha dato un rendimento maggiore. Resta in giro per scoprirlo.